Basilica Santa Maria Assunta in Carignano

23 Luglio 2021 ore 17.45

 Via Innocenzo IV, 8, Genova 

La Basilica ha una capienza di max. 150 persone nel pieno rispetto del distanziamento. 

E' possibile parcheggiare nel silos situato di fronte alla Basilica.


La Basilica e la sua storia


La basilica di Santa Maria Assunta di Carignano fu voluta da Bendinelli I Sauli nel 1482 per rappresentare il fasto e la potenza economica della propria famiglia. L'incarico venne affidato, nel 1548, all'architetto perugino Galeazzo Alessi. Volontà dei Sauli era quella di riflettere l'immagine romana di San Pietro, segno di grande ambizione intellettuale espressa attraverso una precisa scelta di gusto. I lavori ebbero inizio nel 1552. Nel 1596 ebbero inizio i lavori della cupola, terminati nel 1602. 


Architettura e Arte


L'edificio, a pianta centrale, presenta quattro facciate simili. Le decorazioni architettoniche sono realizzate in pietra di Finale, marmo di Carrara e stucco. La facciata principale è caratterizzata dalla presenza, agli opposti estremi, di due campanili gemelli con terminazione a cupola e, al centro, da una scalinata monumentale. L'altezza totale della cupola maggiore è di circa 60 metri.  L'interno, scandito da coppie di paraste corinzie, si articola intorno alla grande cupola centrale, sorretta da quattro pilastroni angolari. Le cappelle delle navate laterali e le pareti della basilica sono arricchite da numerose tele di importanti artisti liguri (Luca Cambiaso, Domenico Fiasella, Domenico Piola, Paolo Gerolamo Piola) e italiani (Guercino, Giulio Cesare Procaccini, Francesco Vanni, Carlo Maratta) dal XVI al XVIII secolo


Lista nozze presso Garibaldi 12: 

   Per il nostro viaggio di nozze: